Comunicato stampa n°4: Il 50° Rally del Salento si rinnova nel segno della tradizione

Il 50° Rally del Salento si rinnova nel segno della tradizione
22 maggio 2017
ACI Global – Partner Tecnico della manifestazione
26 maggio 2017

Siamo in fase di conto alla rovescia e si respira già l’aria frizzante dell’attesa per il Rally del Salento, una delle gare italiane più conosciute e amate, non solo per l’atipicità delle strade in cui si corre, la difficoltà del percorso, ma anche per i contesti paesaggistici che offre. 50 le edizioni per la classica in programma dal 2 al 4 giugno prossimi, gara organizzata dall’Automobile Club di Lecce in collaborazione con la Scuderia Piloti Salentini e con il supporto di Aci Sport e Automobile Club d‘Italia. Le iscrizioni, aperte da inizio mese, si chiuderanno alle ore 20 di sabato 27 maggio. La gara dopo aver recitato per diversi anni un ruolo di primo piano nel CIWRC, torna sul palcoscenico del tricolore assoluto come quinta prova del Campionato Italiano Rally.

Nella corsa allo scudetto la competizione pugliese risulta particolarmente importante perché mette sul piatto un consistente bottino punti dettato dal coefficiente di moltiplicazione del punteggio di 1,5. In termini pratici significa che il peso sulla classifica assoluta del campionato dato dai risultati ottenuti dai piloti che correranno in terra salentina sarà maggiore rispetto a quello di altre gare. Ma la battaglia sportiva che si consumerà lungo i selettivi asfalti pugliesi non riguarderà solo i protagonisti del tricolore Assoluto. In gara ci saranno anche le case automobilistiche in lotta per il titolo costruttori assoluto e due ruote motrici e i piloti che stanno animando lo stesso due ruote motrici, l’Italiano RGT e R1 oltre al Trofeo Rally Asfalto e alle rispettive coppe Acisport. Ad arricchire ulteriormente il tutto la validità quale seconda gara del Campionato Regionale di Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise a coefficiente 2, per il Campionato Interregionale Rally & Velocità e per i trofei monomarca Abarth 124 Rally, Suzuki Rally Trophy, Renault Clio Top R3T e Twingo Top R1, per il Peugeot Competition e per la Michelin R2 Rally Cup.

Per celebrare al meglio la cinquantesima edizione e il contemporaneo ritorno nel Campionato Italiano Rally, gli organizzatori propongono un percorso di alto livello, tecnico e impegnativo che saprà sicuramente regalare emozioni forti sia a chi guiderà in gara che pure a coloro che potranno assistere a bordo strada. L’itinerario è stato anche disegnato per renderlo concentrato al massimo, per evitare di far sopportare troppi spostamenti e per avere una gara snella e funzionale. La corsa svilupperà in due tappe previste sabato 3 e domenica 4 giugno con partenza e arrivo in piazza Mazzini a Lecce e andrà a coprire una lunghezza complessiva di 747,90 km di cui 171,94 a circoscrivere i 14 tratti cronometrati frutto di un connubio perfetto tra tradizione e innovazione. Sono tutte “piesse” storiche, alcune rimaste le stesse, altre ridisegnate, altre ancora leggermente ritoccate, che hanno visto in più di un’occasione gesta sportive di forte impatto che vengono ricordate nel tempo. Base logistica della manifestazione sarà il centro sportivo La Conca di Muro Leccese che ospiterà la direzione gara, la segreteria, il centro cronometraggio e la sala stampa ma anche i riordinamenti e il parco assistenza. Rispetto agli anni scorsi il programma prevede la possibilità di effettuare le ricognizioni del percorso scegliendo uno dei due giorni previsti tra domenica 28 Maggio e giovedì 1 giugno. Per tutti comunque la ricognizione della ps8 (La Conca) potrà essere effettuata solo dalle ore 18 alle 20 del 1 giugno, in coincidenza con il primo turno di verifiche sportive e tecniche riservato ai piloti prioritari e agli iscritti al CIR.

Per tutti gli altri concorrenti il controllo preliminare dei documenti e della vettura, si espleterà nella giornata successiva dalle ore 9.30 alle 12.00. A partire dalle ore 9 avrà luogo anche lo Shakedown, il test con le vetture da gara che si svolgerà fino alle 16 nei pressi della Serra di Giuggianello. Alle 20 la bandiera di partenza sventolerà da Lecce con i concorrenti che raggiungeranno Muro Leccese per il riordinamento notturno dal quale usciranno sabato mattina alle ore 9.01 per affrontare le prime otto prove speciali: Martignano da ripetere tre volte, Santa Cesarea e Miggiano da affrontare due volte e in chiusura di giornata la super prova speciale sul circuito La Conca, prima dell’arrivo alle ore 20 in piazza Mazzini a Lecce. La giornata di sabato sarà quella che interesserà i concorrenti iscritti alla gara valida per il regionale, che transiteranno sulle speciali in coda alla gara CIR e che non effettueranno il terzo passaggio su Martignano.

Domenica la seconda e conclusiva tappa con partenza di primo mattino, ore 6.31 e con la disputa di altri 6 impegni cronometrati, ovvero la triplice ripetizione di Specchia e di Giuggianello. Alle 16.40 l’arrivo finale a Lecce, sempre in Piazza Mazzini con la contestuale cerimonia di premiazione dei vincitori. A tal proposito, oltre alle tradizionali coppe e trofei che saranno assegnate ai protagonisti della classifica assoluta e delle varie classi, il Panathlon Club Lecce consegnerà all’arrivo una targa premio a chi nel corso della gara si sarà distinto per aver compiuto il miglior gesto fair-play.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *