Comunicato stampa n°6: Presentato alla stampa il 50° Rally del Salento

Poche ore alla chiusura delle iscrizioni e alla presentazione ufficiale
26 maggio 2017
Presentato alla stampa il 50° Rally del Salento
29 maggio 2017

PRESENTATO ALLA STAMPA IL 50°RALLY DEL SALENTO, IN CAMPO GRANDI SINERGIE PER UNA KERMESSE DI SUCCESSO.

L’Automobile Club di Lecce ha presentato questa mattina in città la cinquantesima edizione del Rally del Salento in programma i prossimi 2, 3 e 4 giugno. Presso l’Hilton Garden Inn sono stati illustrati i motivi tecnico-sportivi della prestigiosa competizione automobilistica, valida quale quinta prova, la prima a coefficiente 1,5, del Campionato Italiano Rally, sono state ripercorse attraverso alcune foto diverse edizioni e momenti storici della gara e sono state anche evidenziate le sinergie dell’ente presieduto da Aurelio Filippi Filippi con le amministrazioni cittadine, regionale e provinciale, le istituzioni, le forze dell’ordine, i partner e gli sponsor.

“La crescita e lo sviluppo del territorio – ha dichiarato nel corso del suo intervento il sindaco di Lecce Paolo Perrone – passa anche e soprattutto attraverso manifestazioni di eccellenza come il Rally del Salento che creano un indotto notevole. È un evento storicamente radicato nel territorio di cui dobbiamo essere orgogliosi”.

La parola e poi andata al presidente dell’Automobile Club di Lecce Aurelio Filippi Filippi che parlando della articolata e complessa macchina organizzativa e del lungo e faticoso lavoro del dietro le quinte di un evento di tale portata, ha sottolineato come “al di là di ciò che i non addetti ai lavori potrebbero essere portati a pensare, la ripetitività non aiuta, ripetitività intesa come riproporre l’evento a distanza di dodici mesi e per tanti anni come se viaggiasse da solo, forte di una tradizione consolidata. Non è così. Ogni anno è un ripartire da zero incrociando nuove norme, format e tipologie di campionato e anche per questo bisogna riconoscere all’equipe organizzativa i meriti di un lavoro veramente a prova di resistenza”.

Dello stesso avviso anche il direttore dell’Automobile Club di Lecce Teresa Elvira Sambati che ha parlato di un edizione che per l’ente oltre a rappresentare una sfida in termini di efficienza organizzativa è anche un’occasione per coinvolgere i giovani. “Per Aci Lecce questo è un anno di celebrazioni – ha detto – oltre ai 50 anni del rally, i sessanta anni di vita della manifestazione, l’ente festeggia il suo novantesimo compleanno, in mezzo a tutte queste ricorrenze ci sono anche due prime volte: una riguarda il fattivo coinvolgimento nell’organizzazione dei ragazzi, attraverso il progetto alternanza scuola-lavoro, l’altra è legata alle iniziative collaterali fra le quali, oltre al villaggio Rally e al Raduno AciStorico, vi è il concorso enogastronomico Pit Stop Salento a KmZero, un concorso che, metaforicamente, potremmo dire che ci permetterà di assaggiare il rally e che si prefigge di promuovere e valorizzare i prodotti agroalimentari del Salento a Km Zero. Vedrà competere gli istituti alberghieri di Santa Cesarea, Casarano, Otranto-Poggiardo e Brindisi nella preparazione di un piatto ispirato alle corse automobilistiche”. Tanti anche i ringraziamenti che il direttore Sambati ha voluto rivolgere in particolare ai piloti e ai team presenti in gara, alle scuderie locali, alla stampa, all’intera rete provinciale Aci, all’intero staff organizzativo, agli istituti scolastici, un ringraziamento è stato rivolto anche all’Ufficio Scolastico Provinciale di Lecce, all’assessore regionale all’istruzione Sebastiano Leo e all’assessore regionale alle risorse agroalimentari Leonardo Di Gioia.

Sono seguiti poi gli interventi del presidente dell’Automobile Club di Brindisi Mario Colelli, del delegato provinciale del Coni Antonio Pellegrino, di Roberta Manco in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale e di Silvia Madaro Metrangolo preside dell’Istituto “De Pace” di Lecce che hanno espresso tutti auspici di successo per la manifestazione.

Gli aspetti tecnici del 50°Rally del Salento con le novità rispetto al passato sono stati invece illustrati dal delegato provinciale ACI Sport Silvio Cillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *